Atmosfear: Pop-corn, VHS e non dire mai: “torno subito”.

ABBASSATE LE LUCI E ALZATE IL VOLUME, INIZIA IL MIO GIOCO…

E IL VOSTRO INCUBOOOOO!!!

Era proprio come vivere un incubo, vevamo appena perduto, in modo beffardo, un mondiale di calcio, il nostro mondiale, ma Baggio , Schillaci e capitan Baresi erano comunqe i nostri miti. Ci asciugavamo ancora le lacrime sotto il cielo di una estate italiana, quella delle notti magiche e di una estate che volgeva al termine , si avvicinava l’autunno , poi inesorabile il natale e il capodanno; festeggiavamo ormai, senza più vivida memoria delle ferite di pochi mesi prima, l’entrata nel primo anno dell’ultima decade del XX secolo.
Detta così sembra apocalittica, ma in realtà è andata anche peggio! e bla bla bla..
Ma ecco chi ci stava attendendo per controllare se le nostre ferite fossero rimarginate, i nostri salvatori di fine millennio: non è la RAI: Re Gianni Boncompagni e sudditi, ci proponevano ragazzette spensierate , canterine ed emotivamente labili (a causa della verde eta’ sia chiaro), in un calderone di poco-sense pomeridiano, che ci avrebbe per sempre cambiato la vita. Per fortuna che qualcuno, al contempo, iniziò a chiederci di essere più critici, di pensare, di capire, di investigare su chi avesse ucciso effettivamente Laura Palmer e perchè Occhetto e i suoi comp…ari , avesserro deciso la fine del Partito; a ben vedere queste sono altre cose che oggi ci hanno convogliato lentamente nella posizione e  nel posto in cui siamo messi. Insomma un immenso e globale tiro alla fune tra Dallas che abbandonava il campo a Beautiful che lo invadeva , mentre il mondo tentava di passare all’era successiva.
Si è vero è vero, già mi stanno arrivando telefonate minatorie, non si può ricordare il NOVANTUNO senza annoverare il Fatto che al varco ci avrebbero accolto anche Sonic the Hedgehog e il Word Wide Web ( questo accostamento è volutamente e del tutto bislacco ed incongruente) . Www.qualcosa.it, era ancora timido ma già imponente, agli occhi attoniti, increduli e ignoranti di NOI, che dopo un rapido sguardo affascinato , sia a Sonic che alla Rete (e una delle due cose avrebbe cambiato davvero il mondo!), ritornammo a concentrarci sulla vera e unica innovazione tecnologica di questo scorcio di secolo:
ATMOSFEAR: VIDEOGIOCO DI SOCIETA’!!!

scatolo della versione italiana, il gioco originale si chiama nightemare

Certo, in questo cavalcavia tra futuro e passato si colloca perfettamente questa pietra miliare del boardgaming anni 90, in cui ad un classico gioco dell’oca ( sembra di averlo già vista questa scena…) si innesta, in modo bizzarro, una tecnologia che di li a poco sarebbe stata soppiantata dai nascenti supporti specchiatamente compatti: il VHS!

di cui abbiamo una rara diapositiva

Sono solo venti anni che guardiamo videocassette, le registriamo, le cancelliamo e sovrascriviamo con altri film in programmazione, e ora questi qui arrivano e ce la ripropongono come tecnologia innovativa?
Esattamente, e aggiungerei , come dargli torto? D’altronde chi prima di ora aveva osato tanto? C’era tutto: uno standard consolidato, quel tocco di proibito che l’horror di quegli anni ci ha impagabilmente donato e poi lei, la sempiterna videocassetta, dove il Master di turno, nella persona di un attore prestato alla causa del male, invecchiava, imputridiva e al contempo trabordava livore, ci impartiva gli ordini, ci vessava, offendeva, premiava o puniva col maledetto bucoooo neroooo!!!.

finalmente sappiamo dopo quasi tre decenni dove precisamente ci spedivano quei loschi aguzzini

Un’ ora esatta di tempo per far si che noi sudditi del male, potessimo sconfiggere all’ira del signore dell’incubo e al nostro stesso più profondo e ancestrale timore con cui abbiamo marchiato una apposita pietra tombale; un’ora esatta per cercare le improbabili cinque chiavi nascoste nei mazzi Tempo e Fato,(imprevisti e opportunità) che ci avrebbero consentito l’accesso alla cripta e la improbabile vittoria sulle forze oscure; un ora di panico , disordine, cattiva comprensione tra giocatori imbrogli più o meno legali, urla e invettive contro il tubo catodico e soprattutto una marea di risate.

manca poco..

 

 

 

 

 

Diciamolo subito e ci togliamo il dente, Atmosfear a tutti gli effetti è un gioco confusionario, male organizzato e , non difficile, ma quasi impossibile da portare a compimento se l’obbiettivo è la vittoria e dalla libera interpretazione in alcuni catastrofici frangenti
Ma se l’obbiettivo è ridere , passare una serata di halloween fuoristagione con gli amici zombies, streghe, mummie, lupetti e vampiri, non c’è gioco a memoria d’uomo che abbia centrato così precisamente l’obbiettivo.

Leggo e sento di detrattori di questo capolavoro del trash-horror, ma mi dispiace dirlo ma devo: non avete capito niente, non è per voi! Non siete all’altezza…i vostri giochi sono noiosi e pieni di regole, difficili, minuziose e pedanti, il vostro cervello è pappa per neonati, in questo board non c’è posto per voi…qui partecipano solo ed esclusivamente le forze del male! Non ultimo poi…provate a ricordare chi ha sbagliato i rigori in semifinale dopo una serata ad ATMOSFEAR o ad una delle sue rare espansioni, non ci riuscirete perchè il Re dell’incubo avrà comunque vinto!!!

Avvicinati allo schermo, si tu…dico a te , vedi qualcun’altro in giro? Vecchio e decrepito pezzo di fango?Ricordatelo, anzi segnatelo sul tabellone dell monopoli col sangue, hai perso perchè non hai prestato attenzione alle sue prime parole:
Questo è il suo gioco, e il vostro…INCUBOOOOOO!!!

Scusate, mi sono fatto prendere la mano…

 

 

 

prima e seconda espansione di atmosfear: il BARON SAMEDI LO ZOMBIE e ANNE DE CHANTRAINE LA STREGA

 

 

EDIZIONI RILASCIATE

  • 1991 – Nightmare (“Atmosfear” gioco base)
  • 1992 – Nightmare II, Baron Samedi (“Lo zombie”)
  • 1993 – Nightmare III, Anne de Chantraine (“La strega”)
  • 1994 – Nightmare IV, Elizabeth Bathory (“La vampira”)
  • 1995 (mai rilasciata) – Nightmare V, Khufu
  • 1995 – Atmosfear: The Harbingers
  • 1995 – Atmosfear: The Card Game
  • 1995 – Atmosfear: Booster Tapes (espansione per “The Harbingers”)
  • 1996 – Atmosfear: The Soul Rangers (espansione per “The Harbingers)
  • 1997 – Atmosfear: The Ultimate Conflict
  • 2004 – Atmosfear: The DVD Board Game
  • 2006 – Atmosfear: Khufu – The Mummy DVD Game (mai rilasciata in italia)

 

NOTE

In questo video-gioco di società , vi è da notare un particolare , forse irrilevante, ma da non sottovalutare: c’è il cattivone da sconfiggere e noi, siamo dall’altra parte della barriera. Ma non siamo i buoni, no siamo mummie , vampiri e mostri vari! Eh si, siamo anche noi i cattivi, solo che siamo arrivati dopo, siamo arrivati tardi e ora subiamo le angherie del nostro signore.

Ma questi australiani, ci hanno dato la possibilità di riscattarci, e infatti ad ogni uscita promessa , a turno, la mummia il vampiro e company, avrebbero fatto la parte del CATTIVISSIMO SUPREMO, con una VHS sa loro interpretata, con nuovi incubi e regole…peccato che ad un certo punto la storia si interrompe, e per la precisione al quarto episodio, col vampiro (difficilissimo da reperire in italiano) e tutto viene riposto in soffitta, tra polvere ragni spifferi di vento e…angoscianti rumori di catene.